Definizione del candidato tipo di Grillo: “Semplice Portavoce” o “Grillopardo”?

Qual’è il linguaggio politico del candidato del Movimento 5 Stelle? Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza della Regione Sicilia, si definisce “un semplice portavoce degli elettori”. Alla domanda «Come farai a gestire una regione così complessa come la Sicilia?» la risposta è «Non sono solo. Sono espressione di un gruppo. Io sono il portavoce di un gruppo, che è ben diverso […]. Sono affiancato da persone che hanno competenze e professionalità, che sono ingegneri, architetti, chimici, piuttosto che casalinghe. Persone normali, un estratto della società. Per cui mi sento al riparo» (Blog Sicilia).

In un comizio confessa «Ho chiesto a mia moglie: “probabilmente, sai, mi chiameranno a ricoprire questo ruolo. Cosa mi dici di fare? Devo accettare, non devo accettare?” […] Mia moglie mi ha detto: “Tu quando fai qualcosa per il Movimento sei vivo. Ti devo chiedere di morire?”».

Pressato sul paragone di Grillo tra fisco e mafia afferma «Beppe è un uomo. Sbaglia anche lui. Noi non lo osanniamo, non lo idolatriamo. Se lo devo mandare a cagare lo mando a cagare».

Il titolo più bello sulla stampa di oggi è quello di un corsivo di Filippo Facci su Libero: “I grillopardi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...