Emilio Lussu, Marcia su Roma e dintorni: l’insostenibile attualità dell’ironia

20121211-225535.jpg

“L’ironia e l’umorismo (il riso) di Lussu sono “giocati” (come direbbe Bachtin) in larga parte proprio contro la menzogna e la falsità che egli, esplicitamente o pietosamente, chiama “incoerenza”. Le figure o “figurerette” umane su cui si esercita l’aumento o il “distacco” (o la dissimulazione propriamente detta dell’ironia) di Lussu possono essere viste tutte come “campioni” di questa particolare incoerenza presa di mira, per additarla inizialmente alla parte di civiltà europea non ancora contagiata dal fascismo in divisa di allora e da quella in giacca e cravatta di dopo e di adesso (meno chiassoso e meno truce, forse, ma molto più subdolo e pericoloso), quindi per additarla a un’Italia che si sperava, se non libera, in via di essere libera…”

Mimmo Bua, Marcia su Roma e dintorni: l’insostenibile attualità dell’ironia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...