Eccola qua la mossa intelligente: D’Alema intervistato dal Corsera fa capire chi comanda nel PD. W Grillo

Massimo D'Alema ospite a "Otto e Mezzo"

Ma si può essere più castrati? Come si fa a pensare che la prima intervista ufficiale di un dirigente nazionale PD la debba concedere D’Alema ad un giornale conservatore/borghese come il Corriere della Sera? Quel leaderucolo conta tessere che meglio dello stesso Berlusconi stimola l’idea di rigetto del sistema che i tanti peones a 5 stelle hanno sottoscritto in queste strabilianti elezioni 2013. L’uomo di potere che fa finta di non esserlo.

D’Alema dovrebbe cogliere il senso di un’intervista rilasciata dal giornalista Michele Serra a Repubblica TV: «Anche io vittima di sordità generazionale, non mi ero accorto di quel che avevo sotto il naso, il primo segno storico della fine del silenzio giovanile. Si tratta di una Rivoluzione, come nel 1968. Il tempo è nuovo e io non sono più adeguato». Non capirlo significa esporre pubblicamente, ancora una volta, la propria non intelligenza.

Finché sarà uno come Massimo D’Alema e chi per lui a rappresentare simbolicamente, e non solo, il PD e l’alleanza progressista, rimane da fare una semplice considerazione: W Beppe Grillo.

L’intervista integrale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...