Arrivano i Crucchi! I tedeschi su Grillo: fascista e antidemocratico.

20130314-221732.jpg

Antidemocratico, l’uomo più pericoloso d’Europa, trae energie dall’odio contro i politici e contro i tedeschi. Un durissimo editoriale sul sito del settimanale “Spiegel”, scritto da Jan Fleischhaue, lo stesso giornalista che aveva detto, parlando del comandante Schettino, che non c’era da meravigliarsi che fosse italiano. Il leader del Movivento 5 Stelle è descritto come antiparlamentare radicale e al fondo antidemocratico, e si sottolinea come il giornalista britannico Nicholas Farrell lo abbia paragonato a Mussolini.

L’editoriale su Grillo prosegue così: “L’uomo che il leader dell’opposizione e candidato cancelliere Spd Peer Steinbrueck ha definito clown (il che aveva indotto il presidente Napolitano a cancellare l’incontro con lui durante la visita in Germania, ndr), ha detto che de facto l’Italia è gia fuori dell’euro; e sul parlamentarismo dà ai vecchi partiti ancora sei mesi, poi è chiuso”. Quindi, egli continua, ha parlato un linguaggio ben più chiaro di quello di Steinbrueck.

Grillo gode di simpatia anche in Germania, continua l’opinionista, trae forza dal risentimento, nella rabbia contro i tedeschi, contro i burocrati di Bruxelles, contro il sistema, ecco la vera molla del suo successo; è questo che lo rende forte, non appelli a ragionevolezza o amore per la democrazia.

Non è finita: a volte parla come il capo di una setta, scrive Fleischhauer, per poi sottolineare che il giornalista britannico Nicholas Farrell, autore di una nota biografia del Duce, ha paragonato Grillo a Mussolini. In fondo anche il fascismo, scrive l’editorialista dell’edizione online del settimanale di Amburgo, era un movimento di sinistra, e Mussolini disse ‘sono e resterò socialista’. “Il fascismo di Mussolini era nero, quello di Grillo verde, ma entrambi hanno un cuore rosso”.

Conclusioni dello Spiegel online: “Ci si può solo augurare che (il leader Spd) Steinbrueck avesse ragione con la sua frase secondo cui gli italiani avrebbero votato per due comici. Purtroppo sembra che su uno dei due egli si sia sbagliato di grosso”.

Annunci

3 pensieri su “Arrivano i Crucchi! I tedeschi su Grillo: fascista e antidemocratico.

  1. Anto.G

    Non so se tu abbia già in precedenza commentato il singolare balzo in avanti dell’economia tedesca da quando l’Europa ha serrato i ranghi. Quello che comprendo poco è la strana sudditanza psicologica di certi politici nostrani, benchè esistano economisti (Brancaccio, Bagnai,tanto per rimanere a casa e non andare su Stiglitz) che ormai reputano il progetto europeo una farsa ad uso e consumo dei…crucchi.

  2. La politica di Austerity sembrerebbe aver avvantaggiato i tedeschi, sì, vero. Non so fino a quando.
    Ormai sono sempre di più gli analisti che escono allo scoperto e “criticano” l’attuale sistema Euro, basato sopratutto sul contenimento ossessivo/possessivo dell’inflazione. Rimettere in moto le economie di scala nella produzione, dare slancio alla domanda interna in modo da permettere alle imprese europee di abbassare i costi, consentire di vendere a prezzi remunerativi ai clienti europei e allo stesso tempo abbassare i prezzi praticati alle esportazioni, sarebbero stimoli di politica economica necessari (l’Italia se ne gioverebbe tanto!). Le cose, invece, sono rese più difficili dalla Bce, che mentre predica la necessità di salvare banche e debiti sovrani in crisi con iniezioni di liquidità massicce (con l’obiettivo di invertire la tendenza del mercato a spezzettarsi secondo i confini nazionali), si rende indisponibile a migliorare con le proprie azioni la domanda interna in stato pietoso che sta aggredendo sempre più paesi dell’Unione Europea, e di cambiare quindi le prospettive di vedere aumentata la domanda interna dell’area. Insomma: non esportiamo nei modi dovuti, non vendiamo più neanche a noi stessi, dove si vuole andare a parare? I tedeschi, anche loro ogni tanto fanno le vittime, si sentono condannati a espiare in eterno le colpe della Seconda Guerra mondiale (parole dei tedeschi critici nei confronti del sistema Euro). Secondo me soffrono lo spettro di Weimer, quel sistema di organizzazione dello Stato in vigore nella Germania degli anni ’20 che li ha poi portati all’apoteosi del nazismo. L’inflazione era “non galoppante”, di più, era in grado di stracciare il valore del denaro da un giorno all’altro. Di questo, secondo me, soffrono ancora tanto.

  3. Pingback: RIFONDATAGLIAMENTO | Rivolta anti-Grillo nel M5S: "Ora è chiaro: è un fascista"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...