Insospettabili crepe nel Movimento 5 Stelle?

I capigruppo Lombardi e Crimi. I talebani del M5S?
I capigruppo Lombardi e Crimi. I talebani del M5S?

In un articolo di Andrea Malagutti il quotidiano La Stampa parla di insospettabili crepe nel Movimento 5 Stelle. Senatori che si sfogano per il (non) trattamento che subiscono da parte di Grillo: «Noi stiamo qui a lavorare. Lui arriva, impone la sua linea e sparisce. Evidentemente ci considera dei numeri. Magari è Casaleggio che gliel’ha fatto credere. Ma io non voglio ritrovarmi tra vent’anni a pensare che abbiamo buttato alle ortiche un’occasione storica per rendere l’Italia un posto migliore».

Malagutti offre un’interessante descrive così il momento: «Il mostro a due teste. Grillo-Casaleggio in cima alla montagna incantata, gli altri a valle a portare l’acqua divisi in tre sottogruppi. I talebani, gli spaventati, i trattativisti. Si risana una frattura così?»

I talebani non cambiano idea: Vito Crimi, Roberta Lombardi, Luigi Di Maio (vicepresidente della Camera). Ma oggi l’equilibrio del gruppo non sembra quello iniziale. Secondo il quotidiano torinese sarebbero una ventina i cittadini-parlamentari non più in grado di capire come si potrà affrontare la prossima battaglia emotiva senza prendere le distanze dallo show man genovese.

Molti non gradirebbero le pagelle affibbiate una sera sì una sera no da Grillo sul suo blog. «Molti non parlano per paura. Ma il giorno della fiducia non escluderei sorprese. Avete letto quello che dice Crocetta? Beh, ha ragione», insisterebbe un senatore siciliano.

Sulla base di questa indiscrezione Bersani avrebbe avuto ragione a chiedere l’incarico e intenderebbe sfruttare una separazione (sperata) in casa grillina per ottenere la fiducia al Senato.

Grillo, da parte sua, ha messo in conto la possibilità (non remota) di tradimento da parte di qualcuno dei suoi (anche più di qualcuno). Nell’eventualità, a parere dello scrivente, parrebbe addirittura felice del concretizzarsi di questa circostanza, per dimostrare e rafforzare l’idea di un movimento duro e puro che allontana i volta gabbana e che pone l’idea (ideologia?) di sé davanti a tutto. Anche all’occasione di governare, nell’ottica di non accettare il potere fine a se stesso ma solo come strumento atto a promuovere un cambiamento (secondo lui) epocale. Questo cambiamento i talebani a 5 stelle intendono farlo per conto proprio. Per gli spaventati e i trattativisti vedremo.

 

 

Annunci

3 pensieri su “Insospettabili crepe nel Movimento 5 Stelle?

  1. vales

    Mi auguro che nel M5S ci siano veramente persone responsabili e non solo concorrenti, desiderosi di farsi notare, di un varietà televisivo. Dimostrano poca serietà e mancanza di rispetto nei confronti degli Italiani e soprattutto di chi li ha votati.

  2. Pingback: Bersani è condannato a morte. Otterrà la grazia o l’inciucio! | Roberto Carta Post!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...