Roberta Lombardi lascia. Finalmente! Oltre le gaffe parlava male di Grillo

Roberta Lombardi

Una buona notizia, magari non sembra, ma lo è davvero. Roberta Lombardi del M5S torna ad essere un «semplice» deputato. Il suo ruolo di comunicatrice è iniziato trionfalmente con un post su facebook in cui difendeva il fascismo, subito dopo in un altro scriveva «Mi hanno rubato il portafoglio con gli scontrini dentro, come farò a rendicontare». Arrivata alle consultazioni ha definito Napolitino un «nonno» e a Bersani ha detto in diretta streaming «Sembriamo a Ballarò». Ha poi ribadito la sua posizione su Napolitano affermando «Che un presidente della Repubblica debba avere una certa età anagrafica non c’è scritto da nessuna parte». Da non dimenticare la celebre gag con Crimi che sbagliandosi la definì onorevole e non cittadina (wow!). Sempre sulle grandi questioni da affrontare in Parlamento ha detto «Sono bicchieri di plastica, inquinano, non li uso. Da domani mi porto un bicchiere di quelli da pic nic…». Sempre durante le consultazioni, con una paternalità democratica e tollerante, ha dichiarato «Non dirò sì a Bersani neanche se si butta ai miei piedi e mi implora di dargli un lavoro». Da somma esperta di economia e banche ha dibattuto anche sui pagamenti dei debiti della Pubblica Amministrazione affermando «è una porcata di fine legislatura, parte dei soldi andrà alle banche».

La levatura politica, culturale e morale della deputata della Repubblica Roberta Lombardi è tutta in questo profondo pensiero postato su facebook: «Ieri sera mi hanno rubato il portafoglio dalla borsa. Ho perso tutte le ricevute delle spese sostenute finora. Poca roba, circa 250 in un mese. Poiché è mia intenzione trattenere dalle voci di rimborso che compongono il mio stipendio solo quelle effettivamente sostenute e documentate e restituire il resto, cosa faccio? Aspetto vostri consigli».

Mi chiedo, il Movimento 5 Stelle non aveva di meglio per l’incarico di portavoce?

P.S. Nel 2009, lo si può leggere nella foto in alto, ha scritto “Grillo è supponente” e “il suo metodo mi fa schifo”. “Il movimento nasce monco”. Si lamentava per la scarsa democrazia interna al movimento. Non è una battuta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...