Una sottile secolare cortigiana esotica ironia, in salsa sarda.

IMG_0603.JPG

Immaginiamo un film-documentario su un cantante dell’Andalusia morto da tempo. Un cantante di grande notorietà che scelse di vivere in Catalogna in ossequio a un amore sconfinato per questa terra. Immaginiamo che il regista del documentario sia catalano. Immaginiamo anche che la “prima” abbia come scenario un auditorium prestigioso di Madrid, alla presenza di un grande artista (facciamo in campo musicale) della Catalogna (che ne so: Montserrat Caballé)
Il primo pensiero potrebbe essere così declinato: «Ite curiosos custos catalanos» (che bizzarri questi catalani).
Aggiungerei: «In fondo…è tutto molto semplice, una sottile secolare cortigiana esotica ironia».

P.S. Nel film-documentario ci saranno tracce di esotismo orientalista?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...