Sergio Mattarella Presidente della Repubblica, la Sardegna?

Le chiacchiere di questi giorni poco hanno a che vedere con i problemi reali di un’Isola come la Sardegna. Chiacchiere politiche, di palazzo e di potere. Di opportunismo, quello di Renzi abile a individuare la candidatura politicamente corretta che risponde al nome di Sergio Mattarella. Scelta che gli ha consentito di unire il PD, avvicinare SEL, dimostrare che è più forte di Berlusconi, mettere fuori gioco il Movimento 5 Stelle. Una candidatura moralmente blindata, al di là dei pettegolezzi de Il fatto quotidiano. Mattarella non è stato un professionista dell’antimafia ma ha avuto un fratello morto ammazzato per mafia nel 1980, è stato uno dei padri di quella primavera che nella seconda metà degli anni ’80 lancio il giovane Leoluca Orlando a Sindaco di Palermo. De Mita lo mandò in Sicilia per ripulire la DC da Ciancimino, da Lima e dai fratelli Salvo, in realtà ci pensò la mafia stessa a eliminare gli infami che non avevano saputo proteggere i mafiosi dalle fauci del maxiprocesso.

Un Presidente della Repubblica isolano ma non sardo, ammesso che i presidenti sardi abbiano fatto qualcosa per la loro Isola. Per la Sardegna non cambia nulla, sempre poco più di un milione e mezzo di cittadini a dispetto di sessanta milioni di abitanti, sempre classi dirigenti piegate e piagnucolose, sempre sardi succubi di tanti complessi autoindotti. Francesco Pigliaru che applaude felice alle spalle di re Giorgio Napolitano l’elezione di Sergio Mattarella è in piena continuità con tutto questo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...